Prix Sana 2017

  • Il premio per la salute Prix Sana 2017 va a una friburghese e a una grigionese

    La fondazione Fondation Sana ha conferito il premio per la salute Prix Sana 2017 a due donne. Regine Schlaginhaufen di Gueschelmuth (FR) è stata premiata con 20’000 franchi per avere fondato una casa di accoglienza per bambini in situazioni di particolare difficoltà. La seconda premiata, Ursula Tarnutzer di Tamins (GR), ha ricevuto 10’000 franchi. Anche lei si è impegnata con grande altruismo e per tutta la sua vita per il bene di suoi consimili.

    Ogni anno Helsana – azionista principale della Fondation Sana – conferisce il Prix Sana a una o più persone. Quest’anno sono state premiate, in occasione del Salone Swiss Handicap di Lucerna, due donne che si impegnano con eccezionale altruismo per i loro consimili. All’evento del 2 dicembre è intervenuto quale moderatore Nik Hartmann. Il discorso ufficiale è stato tenuto dall’atleta in carrozzella Heinz Frei, uno degli sportivi svizzeri di maggior successo di tutti i tempi.

    La vincitrice principale, Regine Schlaginhaufen, all’età di circa 20 anni ha accolto con suo marito il primo bambino in affidamento. Insieme hanno fondato la grande famiglia “Sunneblueme“, dove numerosi bambini in situazioni di particolare difficoltà hanno trovato una nuova casa. La friburghese, oggi 66enne, ha lavorato instancabilmente tutta la vita per la sua casa d’accoglienza per bambini – e per la maggior del tempo a titolo gratuito.

    La seconda vincitrice, Ursula Tarnutzer, ha prestato per tutta la sua vita, insieme ad altre donne del suo paese, un servizio di volontariato come infermiera, aiuto domestico, dedicandosi perfino alla cura e alla composizione della bara dei defunti. Anche oggi, a 78 anni, non si riserva praticamente tempo per se stessa. Nonostante soffra di osteoporosi e di dolori alla schiena, si prende cura di suo marito costretto permanentemente a letto per malattia.